» Support » Filter Management » Router configuration
Tanaza
CONFIGURARE IL FILTRO SU DISPOSITIVI TANAZA

Per usare il Filtro Contenuti di Tanaza seguire questi passaggi:

IMPORTANTE: prima di procedere è necessario aggiornare il firmware di Tanaza. Questo si fa per evitare problemi di integrazione con il Filtro.

Se non sei registrato, per favore completa il form su questo link: Clicca qui per registrarti
Scarica questo file:
- user.sh

Apri quel file, usando come editor di testo Notepad su sistemi Windows, e cerca una stringa come questa:

- URL="http://ddns.flashstart.com/nic/update?hostname=&myip=&wildcard=NOCHG&username=<USER>&password=<PASS>"

Cambia <USER> e <PASS> con le credenziali del tuo account, per esempio:
- URL="http://ddns.flashstart.com/nic/update?hostname=&myip=&wildcard=NOCHG&username=tanaza&password=tanazapassword"

IMPORTANTE: Devi sostituire la stringa <USER> e <PASS> con le tue credenziali senza i caratteri < e >.

Carica il file di script modificato (user.sh) in qualsiasi AP che desideri utilizzare con la tua licenza di filtraggio dei contenuti web.
Per fare ciò, connettersi all'AP selezionato da SSH (ad esempio è possibile utilizzare Putty).
Carica il file user.sh nell'AP con questo comando (cambia device_IP_address con l'indirizzo IP dell' AP):

Windows OS: pscp -scp user.sh admin@device_IP_address:/overlay/
Linux OS: scp user.sh admin@device_IP_address:/overlay/

Se richiesto, inserire la password tanaza.
Immettere questo comando per consentire al firmware di Tanaza di eseguire il file:

- chmod +x /overlay/user.sh

Riavviare l'AP (es. dal pannello Cloud di Tanaza o scollegato il device dall'alimentazione).

Infine è necessario configurare i DNS del Filtro (vedi sotto) all'interno degli AP che si vogliono filtrare (ovvero ogni AP su cui è stato correttamente caricato lo script):
DNS Primario: 185.236.104.104
DNS Secondario: 185.236.105.105

Per fare ciò, accedere alle impostazioni dell'AP, entrando sul proprio pannello Cloud di Tanaza, e modificare i DNS principali dell'AP come mostrato di seguito:


in alternativa, se si sta utilizzando un SSID dietro a NAT, modificare i suoi DNS come segue: